I 30 migliori album internazionali del 2020

10. Lauren Auder - Two Caves In


Segnatevi il nome di Lauren Auder perché prima o poi farà parlare di lui, almeno in Inghilterra. Two Caves In, il suo ultimo EP, è un gioiellino art pop, pieno di idee, oltre che orecchiabile nella sua originalità.



09. Honey Harper - Starmaker


Starmaker è un album scritto divinamente, in grado di avvicinare al country anche chi non ama il genere. Grazie alla sua penna avant-pop, Honey Harper riesce ad unire americana, glam e dream pop, aggiungendo un tassello di tutto rispetto alla queer country music.



08. Lady Gaga - Chromatica


Chromatica è il ritorno di Lady Gaga alla dance, un album che molti aspettavano e che non ha deluso le aspettative. Presentando un concentrato di uptempo irresistibili e impeccabilmente prodotte, Miss Germanotta ha dimostrato di poter essere ancora una delle popstar più rilevanti al mondo.



07. Phoebe Bridgers - Punisher


Punisher, il secondo disco di Phoebe Bridgers, è un concentrato di indie rock ed emo folk. La cantautrice è riuscita a mettere insieme con estremo gusto un emozionante collage di immagini del suo passato e di incertezze del presente, per un album all'insegna dell'introspezione in cui chiunque potrà trovare un pezzo di sé.



06. Perfume Genius - Set My Heart on Fire Immediately


Set My Heart on Fire Immediately ha tutte le caratteristiche che hanno reso famoso Perfume Genius: atmosfere sognanti, testi poetici e tanta creatività. Ciò che rende speciale questo album, però, è la sua urgenza. Nonostante il cantautore sia già al decimo anno di carriera, l'album suona come un vivido esordio ricolmo di idee esplosive, che guarda al contempo alla storia cantautorale statunitense del passato, rielaborandone con eleganza alcuni passaggi segnanti.



05. Rina Sawayama - Sawayama


Per fare pop di qualità nel 2020 bisogna giocare con i trend senza esserne fagocitati. In Sawayama c'è l'r'n'b, c'è la PC music, ci sono i suoni mainstream, c'è il vintage, eppure la sensazione è quella di ascoltare la musica pop del futuro.



04. Keeley Forsyth - Debris


Debris è un disco dark che, senza mostrare la minima voglia di intrattenere, esprime col suono i sentimenti più oscuri dell’animo umano al fine di raccontare un difficile percorso di uscita dalla depressione. Devastante, ma incredibilmente affascinante ed evocativo.



03. Sevdaliza - Shabrang

Shabrang è il secondo lavoro della cantautrice iraniano-olandese Sevdaliza. Per il suo sophomore album, l'artista si lascia andare ad una scrittura piuttosto libera, miscelando guizzi pop ad arrangiamenti trip hop, ambient e alternative r'n'b, riuscendo sempre a servire all'ascoltatore suoni raffinatissimi e melodie ammalianti.



02. Fiona Apple - Fetch the Bolt Cutters


Incensare l'ultimo album di Fiona Apple risulta ormai fine a sé stesso, visto che di Fetch the Bolt Cutters si è detto tutto e il contrario di tutto. Basterà dire che la scrittura istintiva, scomposta e completamente sincera della cantautrice raggiunge in questo lavoro uno dei suoi picchi massimi.

Un disco già imprescindibile.



01. Moses Sumney - Grae

Grae è tutto ciò che si definisce art rock: musica di pura espressione artistica che gioca con i generi al fine di privilegiare l'estro e l'intenzione comunicativa del suo autore. Volutamente indefinito tra richiami soul, rock, jazz ed elettronici, l'album riesce a trattare egregiamente tematiche relative all’espressione di genere e non ha paura di farlo prendendosi anche momenti di riflessione al di fuori della forma canzone. Con questo lavoro Moses Sumney consegna una sorta di manifesto personale ed artistico al pubblico e si conferma come uno dei nomi più interessanti della nuova ondata di cantautori queer sulla piazza.





< POSIZIONI PRECEDENTI


0 commenti
  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter